Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza utente ok, non mostrare più leggi le norme sulla privacy x
Opzione

[INTRO]
questa opzione può essere acquistata esclusivamente con uno dei pacchetti:

Contabilità Azienda

Hai bisogno di aiuto? Contattaci!
Per informazioni commerciali
contatta un nostro consulente
Numero verde
Numero verde
800 134 788
Indirizzo e-mail
E-MAIL
commerciale@isw.it

Contabilità plus

Cespiti ammortizzabili, ratei e risconti, centri di costo/ricavo, gestione sub-attività e archiviazione documentale

Cespiti ammortizzabili

Registrazione dei beni materiali e immateriali dell'azienda e calcolo automatico degli ammortamenti

La gestione dei cespiti consente l'acquisizione dei cespiti durante la registrazione contabile dell'acquisto e la dismissione durante la registrazione contabile di vendita.
Nel caso in cui siano presenti cespiti acquisiti in esercizi precedenti, il software consente di inserire manualmente l'acquisizione del cespite e gli ammortamenti precedenti eseguiti nell'arco degli anni fino all'esercizio corrente.

Le categorie cespiti definiscono le modalità di ammortamento dei beni a cui saranno associate, ogni categoria riporta la tipologia dei beni (materiali o immateriali), le aliquote di ammortamento civilistico e fiscale (doppio binario) ed il tipo di ammortamento predefinito tra ordinario, anticipato, ridotto e integrale.
Per ogni categoria è possibile inoltre indicare la percentuale di indeducibilità, il valore massimo deducibile e i conti da movimentare per generare le scritture di ammortamento.

Tramite un'apposita funzione è possibile effettuare il calcolo degli ammortamenti.
Tale funzione consente di visualizzare un'anteprima degli ammortamenti che saranno effettuati e di variare il tipo di ammortamento per ciascun bene.
Alla conferma verranno generate in automatico le scritture di prima nota relative all'ammortamento di ciascun bene.

La stampa del registro cespiti consente di stampare il libro cespiti con i valori aggiornati di ciascun bene; vengono stampati sia i valori civilistici che quelli fiscali.

Per informazioni approfondite sulla funzionalità visualizza la guida rapida

Ratei e risconti

Calcolo automatico dei ratei e risconti relativi a costi e ricavi di competenza di più esercizi fiscali

I risconti sono costi e/o ricavi registrati nell'esercizio corrente la cui competenza ricade anche in altri esercizi; i ratei sono costi e/o ricavi di competenza anche dell'esercizio corrente che saranno registrati in un esercizio successivo.
Sono ratei o risconti, ad esempio, le utenze, i canoni, le polizze assicurative, gli affitti, etc.che coprono periodi a cavallo di più esercizi.

In tutte le registrazioni contabili che prevedono l'inserimento di una voce di costo o ricavo per cui è stata impostata la gestione per competenza è possibile specificare un intervallo di date che identifica il periodo di competenza dell'importo inserito.
Una funzione di verifica date di competenza consente di verificare la corretta impostazione delle date per le voci del piano dei conti che prevedono la competenza.

A fine anno è possibile eseguire la procedura di calcolo ratei e risconti che provvederà in automatico ad eseguire le scritture contabili per stornare dall'esercizio corrente i costi e i ricavi di competenza di altri esercizi.

Durante il corso dell'esercizio contabile è possibile in qualsiasi momento stampare un bilancio per competenza che tenga conto delle date inserite senza la necessità di eseguire la funzione di calcolo ratei e risconti.

Per informazioni approfondite sulla funzionalità visualizza la guida rapida

Centri di costo e sub-attività

Contabilità analitica/industriale per centri di costo e ricavo e gestione delle sub-attività

I centri di costo e ricavo consentono di aggiungere livelli di dettaglio extracontabili (come ad esempio reparti, linee, settori, uffici, etc.) alle voci economiche del piano dei conti senza influire sulla complessità del piano dei conti stesso.
Sono supportati fino a due livelli aggiuntivi di dettaglio.

In qualsiasi registrazione contabile specificando un conto economico sarà possibile inserire i centri di costo o ricavo su cui suddividere l'importo; se è stata impostata una ripartizione predifinita (in %) nella voce del piano dei conti, quest'ultima sarà utilizzata per suddividere l'importo in automatico.

Suddividendo i costi ed i ricavi su centri diversi sarà possibile stampare il bilancio con il dettaglio delle voci per ciascun centro o, in alternativa, stampare un bilancio dei singoli centri di costo o ricavo con il dettaglio delle voci del piano dei conti coinvolte.

La gestione di sub-attività consente di assegnare ciascuna registrazione contabile (acquisto, vendita o primanota) ad una specifica sub-attività.
La funzionalità è molto utile per le aziende che hanno ad esempio sedi distaccate e/o punti vendita e consente di ottenere tutte le stampe contabili (es. liquidazione IVA, schede contabili, etc.) filtrate per ciascuna sub-attività.
E' inoltre possibile stampare un bilancio specificando la singola sub-attività per ottenere un totale per ciascuna di esse.

Per informazioni approfondite sulla funzionalità visualizza la guida rapida

Archiviazione documentale

Archiviazione elettronica dei documenti cartacei

Consente di associare dei documenti digitali (allegati) a clienti, fornitori, registrazioni di primanota, registrazioni IVA d'acquisto e di vendita e corrispettivi.

E' possibile importare file esistenti o procedere con l'acquisizione da scanner.

E' disponibile una ricerca avanzata che in base ai filtri impostati visualizza tutti i documenti elettronici archiviati.

Per informazioni approfondite sulla funzionalità visualizza la guida rapida